La centrocampista della Roma Femminile Giada Greggi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport 24. Queste le sue parole.

Il primo gol in Nazionale

"Ringrazio la ct Milena Bertolini per avermi dato la possibilità di giocare. È successo tutto molto velocemente, ricordo di essermi spostata nella zona a destra del campo dopo un tiro respinto di Girelli e che la palla mi era capitata tra i piedi. Mi sono accentrata con il sinistro ed ho capito che quello era il momento giusto per tirare e per fortuna la palla è entrata in rete. Non ho realizzato subito ma dopo che le mie compagne sono corse verso di me per abbracciarmi ho capito che avevo segnato. È stato un momento indimenticabile e speciale e spero che sarà il primo di tanti".

La fascia da capitano della Roma

"Nonostante io sia molto giovane ho capito grazie a Totti e De Rossi l'importanza della fascia e dell'amore che la avvolge. È un'emozione particolare perché indossarla ti trasmette quel senso di sicurezza e di responsabilità che non si può descrivere, per questo ringrazio il nostro capitano Elisa Bartoli per avermi concesso questa possibilità".