Una sfida importante che dà via a un mese decisivo. Oggi la Roma Femminile scende in campo alle 14.30 al Tre Fontane per sfidare l'Inter nella 15ª giornata di Serie A Timvision. Alla luce del pareggio di ieri tra Sassuolo e Milan, per le giallorosse è l'occasione per portarsi al secondo posto in solitaria, tentando anche di estromettere le nerazzurre nella lotta per un posto alla Champions. Nelle romaniste assente solo Kollmats, fermata da qualche linea di febbre: «Le giocatrici che erano con le nazionali sono tornate cariche, soprattutto le italiane. Non c'è stato molto tempo per preparare questa gara però questi due giorni le ho viste bene - ha spiegato il tecnico Spugna ai canali ufficiali del club - ed è molto importante perché sarà una partita difficile. Affrontiamo un'ottima squadra che ha fatto e sta facendo un grande percorso». Contro le nerazzurre è arrivata una delle due sconfitte in campionato di questa stagione: «Dovremo prestare molta attenzione. All'andata non fu la nostra miglior prestazione, anzi, fu una gara molto complicata. Per noi inizia un periodo bello intenso e dobbiamo sfruttarlo pensando una sfida alla volta».

L'allenatore contro la squadra di Guarino potrebbe tornare ad affidarsi alla difesa a 4 o optare nuovamente per uno schieramento a 3, con Bartoli (al rientro dal 1') a fare il terzo centrale con Linari e Pettenuzzo. Prima convocazione per la serba Mijatovic, assente contro il Como in Coppa Italia prima della pausa per un lutto familiare: non è da escludere che possa debuttare, magari entrando in campo a partita in corso.
Da qui al 27 marzo poi, le giallorosse in campionato affronteranno la Juventus a Torino, il Milan al Tre Fontane e poi il Sassuolo: caccia ai tre punti contro l'Inter per iniziare al meglio un periodo certamente decisivo.