In vista della sfida di Europa League contro l'Istanbul Basaksehir, l'allenatore giallorosso Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa. Queste le sue parole.

"Abbiamo fiducia indipendentemente da tutto, noi giochiamo sempre per vincere. Domani è lo stesso, giochiamo per vincere questa difficile partita".

Under può risentire l'emozione di giocare nel suo vecchio stadio?
"Capisco tutte le domande su Under, ma vediamo domani. Per me quando devo decidere la squadra non penso a queste questioni".

Ci sono alcune assenze?
"No, in questo momento abbiamo solo Florenzi e Pastore infortunati".

Che partita si aspetta?
"Domani sarà difficile perché loro sono in un grande momento. Sono una squadra esperta che gioca bene. Sarà importante anche per loro ma vogliamo vincere domani".

Nella Roma ci sono due turchi, Under e Cetin. Cosa ne pensa?
"Under e Cetin hanno grande futuro. Sono giovani e devono lavorare per migliorare. Crediamo molto in questi giocatori. Cetin è arrivato quest'anno, Under si sta ambiendando al calcio italiano. Hanno ancora molto da migliorare ma hanno un grande futuro".

Si aspettava che questa partita sarebbe stata così decisiva? Juan Jesus era una scelta tecnica?
"Non possiamo utilizzarli tutti in Europa, abbiamo solo 18 giocatori. Abbiamo cambiato Fuzato perché Mirante è infortunato. Devo pensare alla partita di domani, e come ogni partita giocheremo per vincere perché è molto importante per noi".

Pellegrini è pronto per giocare? Mkhitaryan e Kalinic come stanno?
"Kalinici e Miki sono pronti per giocare, non tutta la partita ma sono a disposizione. Lorenzo è pronto per giocare sempre".

Che rapporto ha con Pallotta? Ci sono novità dal punto di vista societario?
"Parliamo molte volte, lo sento sempre presente con la squadra. Parliamo di calcio, non so altro".

Prima di rispondere alle domande dei giornalisti in conferenza stampa, l'allenatore giallorosso Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole.

Loro sono primi in classifica, sono una sorpresa…
"Devo dire che la loro ultima sconfitta è contro di noi, quasi 11 partite fa. Sono una bellissima squadra, molto esperta e sta in un buonissimo momento".

In Europa League vi siete un po' complicati la qualificazione da soli prendendo quei gol negli ultimi minuti. In Europa bisogna mantenere la concentrazione fino all'ultimo. Serve un salto di qualità?
"Sì, dobbiamo pensare che domani dobbiamo vincere questa partita. Vincere domani è importante. Dobbiamo pensare ad attaccare perché vogliamo vincere".

Ci sarà turnover?
"No, possiamo fare due cambi ma vediamo domani".

di: La Redazione