Lasciare casa non è mai facile e lo sa bene Bryan Reynolds, che ha salutato l'FC Dallas, club con il quale ha mosso i primi passi da bambino ed è arrivato fino al professionismo. La società texana ha reso nota la sua cessione alla Roma con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale. "Non potremmo essere più felici per Bryan e per la sua famiglia", ha detto il presidente Dan Hunt. "Bryan è la vera dimostrazione della crescita dell'Academy. Dal giocare sui campi di Fort Worth da bambino fino alle gare da professionista per noi a Frisco e ora in Italia. Bryan è una fonte d'ispirazione per i giovani calciatori del Nord Texas, ha dimostrato che è possibile fare un percorso così passando per l'FC Dallas". 

Non solo il presidente Hunt, anche il direttore tecnico del club, André Zanotta, ha voluto salutare il classe 2001: "Siamo sempre molto orgogliosi quando i più grandi club europei si interessano ai nostri giocatori. Bryan ha avuto una stagione fantastica con noi dopo aver atteso pazientemente la sua occasione. Avevamo grandi aspettative e lui le ha superate tutte. Alla sua età, con tutte le sue capacità fisiche, tecniche e tattiche, sapevamo che avrebbe attirato l'attenzione dei club europei e siamo molto orgogliosi di aver raggiunto un accordo con la Roma, così da permettere a Bryan di continuare la sua carriera con un club storico". 

Infine, questo il messaggio del neoacquisto romanista all'FC Dallas e ai suoi tifosi: "Amo molto questo sport e sono entusiasta per il mio futuro. Sono cresciuto con l'FC Dallas e non sarei dove sono se non avessi avuto l'opportunità con il club. Combatterò e darò tutto per la Roma come ho fatto qui. Vorrei ringraziare i tifosi e l'FC Dallas per il loro supporto. Sono semplicemente eccitato per il mio futuro e spero di imparare l'italiano il più velocemente possibile".