Il calcio è fermo a causa dell'emergenza coronavirus ma la macchina del mercato è sempre in moto e qualche giorno fa dall'Ucraina sono rimbalzate le voci di un possibile interessamento della Roma per Mykhailo Mudryk, attaccante esterno dello Shakhtar Donetsk

"Io e mister Fonseca ci siamo lasciati in ottimi rapporti - ha ammesso il calciatore in una diretta Instagram riportata dai media ucraini - Probabilmente lo scorso anno ancora non mi vedeva come un giocatore pronto e utile nell'immediato. Poi ha lasciato lo Shakhtar e non ha avuto il tempo di aspettarmi e darmi fiducia, e probabilmente adesso ha cambiato idea. Forse adesso la pensa diversamente. Però posso assicurarvi che dopo la sua partenza non ci siamo sentiti".

Mudryk ha dribblato le domande di mercato: "Il mio principale obiettivo è allenarmi al massimo per dimostrare, prima a me stesso e poi agli altri che posso migliorare sempre di più. Le notizie dell'interessamento della Roma le lascio al mio agente, non parlerò di questo. Le offerte che arrivano sono gestite da lui, io non voglio entrarci: il mio lavoro è allenarmi e giocare".

Chi è 

Attaccante esterno di piede destro ma in grado di svariare su tutto il fronte. È cresciuto nella Primavera dello Shakhtar e ha fatto il suo esordio in prima squadra durante una partita di coppa proprio sotto la gestione Fonseca. La scorsa stagione è stato girato in prestito all'Arsenal Kiev e la scorsa estate è tornato alle giovanili dello Shakhtar diventando uno dei titolari della squadra. È stabilmente nel giro delle nazionali giovanili ucraine e in patria è considerato uno dei talenti emergenti della sua generazione. Anche l'Atalanta si è informata sul prezzo del suo cartellino.