Si è chiusa da poco la finestra invernale di calciomercato in Serie A. Una sessione che per la Roma si è resa fondamentale dopo l'infortunio di Zaniolo contro la Juventus. Il ds giallorosso ha portato a termine tre acquisti, uno a reparto, più il rientro di Bruno Peres. In uscita, oltre al prestito di Florenzi, altre operazioni in prestito. Ecco tutte le operazioni portate a termine dalla Roma.

Gli acquisti

Tre nuovi innesti più Bruno Peres. Il terzino brasiliano è rientrato dal prestito in Brasile e ha già ritrovato il campo in maglia giallorossa, per quella "unica chance" concessagli da Petrachi e Fonseca per dimostrarsi all'altezza. Il ds giallorosso ha portato a Trigoria un rinforzo per reparto con trenta milioni di investimenti: Ibañez dall'Atalanta in difesa, Villar dall'Elche a centrocampo e Carles Perez dal Barcellona per giocarsi il posto con Ünder.

Roger Ibañez: difensore centrale classe '98, arriva in prestito con obbligo di riscatto fissato a 8 milioni più 2 di bonus. L'ex Atalanta è abile nella costruzione di gioco dal basso, caratteristica importante per le prerogative del 4-2-3-1 di Fonseca che va a dare un rinforzo alla coppia Smalling-Mancini. 

>> LA SCHEDA - Ibañez, piedi brasiliani e senso dell'anticipo <<

Gonzalo Villar: la Roma ha preso il centrocampista dall'Elche a titolo definitivo a fronte di un corrispettivo fisso pari a 4 milioni di euro più 1 di bonus, sempre sotto l'occhio del Valencia che ne deteneva il diritto di riacquisto fino alla settimana precedente). Un'alternativa di prospettiva che può trovare spazio nelle rotazioni tra Veretout e Cristante e Diawara (quando tornerà dall'infortunio).

>> LA SCHEDA - Gonzalo Villar, tecnica e agilità per il centrocampo della Roma <<

Carles Perez: il colpo portato a termine per rimediare all'infortunio di Zaniolo. Arriva con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato a 11 milioni più 4,5 di bonus ed è l'alternativa designata di Cengiz Ünder sull'esterno destro. Ha già esordito e segnato in Champions League con la maglia del Barcellona ma non trovava spazio con l'arrivo di Setien in panchina.

>> LA SCHEDA - Rapidità, dribbling e finalizzazione: ecco chi è Carles Perez <<

Le cessioni

La sessione di calciomercato 2020 sarà probabilmente ricordata anche per la cessione di Florenzi al Valencia. Il terzino non ha trovato da parte di Fonseca la garanzia di un posto da titolare e ha preferito andare in Spagna a giocarsi le possibilità di essere convocato per l'Europeo. Oltre al suo prestito secco, i prestiti di Antonucci, Nzonzi, Seck e Celar. Il primo è diventato oggi ufficialmente un giocatore del Vitoria Setubal fino al termine della stagione. Il centrocampista francese, terminata la tribolata esperienza a Galatasaray, approda allo Stade Rennais con l'opzione di eventuale permanenza anche per il prossimo anno. Seck va al Livorno e il centravanti Celar alla Cremonese, mentre il Partizan ha riscattato Sadiq per 1,7 milioni di euro.