È durata un anno esatto l'avventura di Steven Nzonzi alla Roma. Sbarcato a Ciampino il 14 agosto del 2018, alla vigilia di Ferragosto del 2019 il centrocampista francese ha accolto con due cuoricini giallorossi il suo imminente passaggio al Galatasaray. Tramite i propri canali ufficiali, il club turco ha annunciato di «aver iniziato ufficialmente la trattativa con la Roma e con Steven Nzonzi per il trasferimento in prestito del calciatore». Un atto dovuto e molto usato in Turchia che, a meno di clamorosi ribaltoni, precede sempre di qualche ora o giorno il vero e proprio comunicato ufficiale sul tesseramento di un nuovo giocatore. La voglia di giocare in Champions League e la possibilità di mantenere intatto il suo stipendio da 3,1 milioni di euro a stagione hanno fatto cadere le ultime perplessità sulla destinazione dell'ex Siviglia, che già da tempo aveva aperto alla formula del prestito. I giallorossi di Istanbul hanno accettato di coprire per intero lo stipendio del mediano, a patto di chiudere l'affare senza obbligo di riscatto.

Gli altri

A proposito di centrocampisti  francesi, il nome di Maxime Gonalons resta sul taccuino del Bordeaux, del Lille e del Monaco, tutte disposte ad accogliere l'ex capitano del Lione con la formula del prestito. Per Patrik Schick la pista più concreta resta quella che conduce al Borussia Dortmund, anche se c'è da registrare un raffreddamento negli ultimi giorni. Per Gregoire Defrel al Cagliari i negoziati potrebbero riaprirsi dopo ferragosto, ma i sardi dovranno tenere a bada la concorrenza di altri club italiani, come Bologna e Genoa, che sta trattando la cessione di Kouame con il Sassuolo, nonostante il recente inserimento degli isolani. Senza futuro nella Roma, Ante Coric potrebbe valutare un ritorno in patria.