Il Porto si è arreso. Avversario della Roma negli ottavi di finale di Champions League, il club portoghese ha visto fallire anche gli ultimi tentativi per il rinnovo contrattuale di Hector Herrera e Yacine Brahimi. Secondo 'A Bola', infatti, il centrocampista messicano e il fantasista algerino non hanno abbassato le proprie pretese economiche e i Dragões hanno così deciso di non andare avanti con le trattative. Nonostante la possibilità di firmare per un'altra squadra a partire da gennaio, il Porto ha deciso di accettare l'idea di perdere i due calciatori a costo zero in estate e di rifiutare eventuali offerte invernali per non compromettere il prosieguo della stagione perdendo due pedine fondamentali. Sulle tracce di Herrera, come è noto, ci sono anche Inter, Juventus Roma, mentre Brahimi piace in Inghilterra, Spagna e Turchia.