Insieme al centrocampista campione d'Europa, in Algarve è arrivato anche Eldor Shomurodov, l'attaccante uzbeko che la Roma ha acquistato dal Genoa. Che sia ormai un giocatore giallorosso, ci sembra certificato dai fatti, ma è bene precisare che non c'è stata ancora l'ufficialità del terzo acquisto stagionale (per la verità neppure del secondo, Viña). L'affare è concluso con la formula del prestito oneroso per circa tre milioni e un obbligo di riscatto che dovrebbe essere di circa quattordici. Nella giornata di ieri sono stati definiti gli ultimi dettagli, questa mattina l'uzbeko metterà le firme sui contratti e diventerà ufficialmente un nuovo giocatore della Roma. E non è escluso che non si possa vedere già in campo, per uno spezzone di partita, nel test contro il Belenenses di giovedì mattina prossimo.

Chi non ci sarà sicuramente, invece, è l'uruguaiano Viña che continua la sua quarantena romana dopo essere sbarcato a Fiumicino otto giorni fa insieme al suo procuratore. Può andare a Trigoria per allenarsi, ma poi è obbligato a fare rientro nell'albergo che lo ospita. Mercoledì sarà libero di potersi muovere, ma è molto difficile che possa poi partire per il Portogallo per aggregarsi alla squadra che farà ritorno a Roma nella notte tra il sette e l'otto agosto.