CalcioDatato, account Twitter di statistiche sul calcio, ha analizzato i "passing network", le linee di passaggio della partita tra la Roma e l'Ajax. La combinazione più utilizzata dalla Roma è stata quella tra Mancini e Pau Lopez, che si sono passati la palla 11 volte. Questo evidenzia la difficoltà che i giallorossi hanno trovato in fase di possesso contro i lancieri, che hanno avuto l'iniziativa per praticamente tutto il match (72% di possesso contro il 28% della Roma). Tuttavia, i giallorossi sono stai bravi a limitare la pericolosità della manovra della squadra di ten Hag: i "passing network" più utilizzati dagli olandesi sono tutti tra difensori: Martinez e Schuurs si sono passati il pallone 65 volte, Timber e Martinez 42, Martinez e Tagliafico 40. Per trovare un centrocampista, Gravenberch, bisogna analizzare la linea di passaggio con Martinez (25). I link deboli tra costruttori ed invasori mostrano, quindi, la bravura dei romanisti.

La prestazione a livello difensivo della Roma, sottolineata anche da Fonseca nel post partita, ha permesso ai giallorossi di correre pochi pericoli nell'arco dei 90 minuti: sugli scudi Ibanez (4 contrasti vinti, il  migliore, e 11 spazzate) e Rick Karsdorp, che ha spinto di meno ma ha dato un notevole contributo dietro: sono ben 5 i palloni intercettati dall'olandese, che ha arricchito la sua prestazione a protezione di Pau Lopez con un contrasto vinto e una spazzata. Importante il lavoro di interdizione di Diawara: con 2 contrasti vinti, 2 passaggi intercettati e 4 spazzate, con l'highlight del tiro respinto a porta semisguarnita, il guineano ha contribuito attivamente a sporcare le linee di passaggio dei lancieri.