La Roma ha lavorato ad Amsterdam ieri mattina, svolgendo il consueto scarico post partita in palestra. Poi rientro nel pomeriggio, giro di tamponi a Trigoria e appuntamento a oggi. Occhi puntati su Leonardo Spinazzola, che è uscito dal campo al 28' di Ajax-Roma lasciando il posto a Riccardo Calafiori. Apprensione per l'esterno umbro dopo il problema al flessore sinistro, c'è il rischio di una lesione che gli farebbe saltare la partita di ritorno contro la squadra di ten Hag, giovedì prossimo all'Olimpico. Per scongiurarlo Spinazzola si sottoporrà agli esami strumentali in mattinata. Il numero 37 ha camminato sul tapis roulant della palestra dell'hotel senza forzare e non ha problemi nella normale deambulazione.

Sicuramente non giocherà domani con il Bologna, Fonseca spera di poter contare su di lui giovedì prossimo quando sarà assente Bruno Peres per squalifica (ma tornerà Karsdorp). Se Spinazzola sarà a disposizione, si ricomporrà in coppa la coppia "titolare". Altrimenti Calafiori avrà un'altra grande occasione, questa volta dal primo minuto. Sicuramente il numero 61 sarà utile contro i rossoblù allenati da Sinista Mihajlovic che faranno visita ai giallorossi alle 18 di domani. In vista della 30ª giornata di campionato Fonseca studia il turnover. Una gestione logica dovrebbe prevedere l'impiego di chi non ha giocato in Olanda dall'inizio (Villar, Carles Perez e Borja Mayoral). Da verificare le condizioni di Smalling e Mkhitaryan: per entrambi correre rischi alla vigilia di una partita come quella di giovedì prossimo potrebbe essere immotivato. Oggi si chiarirà meglio la situazione.