Agnese Bonfantini, attaccante della Roma femminile, si è intrattenuta con i giornalisti dopo la vittoria per 2-0 contro la Florentia nel Trofeo Luisa Petrucci. Ecco le sue dichiarazioni

Roma Tv

Un commento sulla partita? 
Siamo molto contente per come è andata oggi, siamo un bel gruppo giovane ma anche con giocatrici d'esperienza. Non vediamo l'ora di iniziare la Serie A, e ci sono tutti i presupposti per fare bene.

Come avete preso la decisioni della Figc che ha dato una spinta a questo bellissimo movimento? 
Finalmente siamo diventate professioniste, adesso dobbiamo farci valere e portare sempre più in alto il calcio femminile con i risultati.

La prima con il Sassuolo? 
Sono una squadra giovane come noi. Abbiamo il compito di dare il massimo sempre, sia contro la Juventus che può essere l'avversaria più forte, sia con la squadra sulla carta meno forte. Non vediamo l'ora di iniziare sperando che i tifosi siamo presenti come oggi.

Obiettivi personali? 
Spero di arrivare a giocare nella nazionale maggiore. Poi il mio sogno era quello di diventare professionista e ci sono riuscita, ora voglio solo fare bene per questa maglia.

Zona mista

Sono molto contenta, ci sono stati tanti tifosi e li ringrazio

Dove può arrivare questa squadra?
Secondo me in alto, siamo molto giovani ma affiancati da persone di grande professionalità arriveremo in alto.

Avete battuto la Florentia che l'anno scorso è stata ribattezzata la squadra dei record, come ti fa sentire questo?
Sono molto felice, abbiamo giocato un'ottima gara e speriamo di fare altre gare così.

Il 22 settembre si inizia, che sensazioni hai per l'esordio?
Siamo cariche e siamo pronto per far bene. 

Un messaggio per i tanti tifosi che vi hanno seguite?
Grazie a tutti e vi aspettiamo per tutte le partite in casa.