Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato dopo il pareggio in casa del Sassuolo:

Fonseca a Sky Sport

Cosa manca alla Roma?
"Dal punto di vista strategico abbiamo fatto bene. Non ci siamo messi 4-4-2, abbiamo solo difeso con questo modulo, è stata una partita aperta con opportunità per tutte e due le squadre. Non siamo entrati bene, ma dopo ci siamo equilibrati. Loro vogliono sempre avere l'iniziativa, ma noi abbiamo creato situazioni. Siamo stati due volte in vantaggio e non mi aspettavo di prendere il secondo gol, ma sono stati bravi loro".

Questo era l'ultimo treno per la Champions?
"No, continuiamo la lotta. Adesso pensiamo all'Ajax, poi continueremo a lottare".

Con l'Ajax servirà una Roma diversa
"No, la squadra oggi ha fatto una buona partita, abbiamo avuto un buon atteggiamento".

Cosa vi ha detto Pairetto alla fine?
"Gli ho detto che ha arbitrato bene, ma è difficile non aver potuto avere quella opportunità a fine partita".

La Roma è fatta per provare a vincere l'Europa League? Ha scelto pensando a giovedì? Smalling lo rivedremo?
"Vediamo come starà Smalling in questa settimana. Sta recuperando bene, mi aspetto di averlo per l'Ajax. Ho scelto la squadra migliore per questa partita, abbiamo molti problemi, ma non ho pensato all'Ajax, solo al Sassuolo".

Questione di uomini o attenzione per quanto riguarda i gol subiti?
"Si è vero, abbiamo preso due gol, come nell'altra partita. Il secondo gol preso oggi è merito del Sassuolo, ma è vero che dobbiamo subire di meno, principalmente quando stiamo vincendo".

Non fateci soffrire in coppa.
"Sarà difficile, l'Ajax è una squadra molto forte".

Fonseca a Roma Tv

Un'analisi sulla partita.
"Non siamo entrati bene nei primi 15 minuti ma dopo siamo cresciuti. Nel secondo tempo abbiamo controllato il Sassuolo e abbiamo fatto gol, poi abbiamo preso gol quando non ce lo aspetavamo, è stato merito del Sassuolo. Mi sembra che potevamo vincere oggi, non abbiamo vinto ma la squadra ha avuto un buon atteggiamento, tatticamente e strategicamente è stata brava. Se giochiamo così e siamo rigorosi possiamo vincere più partite".

Ha cambiato modulo?
"Il sistema non è importante perché iniziamo l'azione a cinque ma difendiamo con il 4-4-2. In attacco abbiamo sempre le stesse intenzioni e abbiamo creato occasioni per segnare, come ha fatto anche il Sassuolo. Questa è stata una partita con molte opportunità, è pesante non vincere questa partita".

Siete l'unica italiana rimasta in Europa. Avete una grande responsabilità contro l'Ajax
"Sì, vogliamo questa responsabilità. Sarà una gara difficilissima, dopo questa partita inizieremo a preparare la partita con Ajax".