Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato alla vigilia della sfida contro il Napoli, presentando il suo nuovo Milan, il primo dell'era Elliott. I rossoneri ripartiranno dal San Paolo, dopo che alla prima giornata la gara contro il Genoa a San Siro è stata rinviata a causa della terrificante tragedia di Genova.

Per questo, il calendario vedrà i rossoneri iniziare a Napoli e poi fare il proprio esordio casalingo contro la Roma nella terza giornata. In conferenza stampa, Gattuso ha lanciato un messaggio agli azzurri e ai giallorossi: "L'anno scorso abbiamo fatto fatica all'inizio, giochiamo con due squadre forti e forse è un handicap. Dobbiamo guardare avanti. So che sarà una stagione impegnativa, ho il dovere di pensare positivo. Però sappiamo come abbiamo lavorato, c'è la consapevolezza di poter spingere. Abbiamo un motore pieno di benzina, possiamo spingere, ma in questo momento non dobbiamo dare dimostrazioni, abbiamo toccato con mano di avere ancora qualche problema, dobbiamo migliorare difensivamente e nella finalizzazione. Si sono rinforzate tutte. Sarà un campionato difficile per noi e per gli altri. La Juve ha preso il più forte al mondo e ha una base: sarà lei la squadra da battere"".