Oggi si saprà. Dopo che, nel primo pomeriggio, Kostas Manolas si sarà sottoposto a una risonanza magnetica che dovrà dare risposte più precise circa l'entità dell'infortunio muscolare che lo ha costretto a uscire nel corso del secondo tempo contro il Napoli. Ma la sensazione è che per il greco ci sarà purtroppo bisogno di un prolungato periodo di cure e recupero prima di poterlo rivedere in campo. Anche ieri, quando si è presentato a Trigoria, il greco zoppicava vistosamente. A conferma che il guaio non è di lieve entità. È sicuro, per il momento, che il difensore non sarà a disposizione di Di Francesco per la sfida di mercoledì sera a Londra contro il Chelsea. Poi si vedrà, ma c'è il rischio, soprattutto se dovesse essere diagnosticato uno stiramento, di uno stop di qualche settimana. Cosa che potrebbe voler dire rivederlo dopo la prossima sosta dove, peraltro, con la sua Grecia dovrebbe essere impegnato nel playoff di qualificazione al prossimo Mondiale (la Grecia potrebbe essere avversaria dell'Italia) [...]