Antonio Sanabria, attaccante del Betis Siviglia,  è finito nel mirino del West Ham. Un intreccio di mercato che potrebbe rimpinguare le casse della Roma: il club giallorosso infatti, oltre ad inserire un diritto di 'recompra' per i tre anni successivi alla sua cessione, ha inserito nel contratto anche una percentuale del 50% sulla futura vendita del calciatore. Dopo la prima stagione in chiaroscuro, Sanabria l'anno scorso è esploso segnando 11 reti nella prima parte di stagione (tra cui anche uno pesante al Real Madrid), ascesa interrotta da un infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dai campi fino ad aprile. 

L'attaccante ora è tornato a disposizione del Betis e ha giocato le prime amichevoli della mini tournée britannica, senza segnare ma dimostrando di aver recuperato la forma fisica migliore. Come riporta il quotidiano spagnolo 'Estadio Deportivo', proprio dalla Premier League potrebbe arrivare l'offerta in grado di convincere i biancoverdi di Siviglia a lasciar partire Sanabra. Gli Hammers sarebbero disposti a sborsare 22.5 milioni di euro e di questi, ben 11 finiranno nelle casse della Roma.