Il caso

L'ex Sartor agli arresti domiciliari, coltivava oltre cento piante di marijuana

L'ex giocatore di Juventus, Inter, Parma e Roma è stato arrestato venerdì scorso dalla Guardia di Finanza mentre curava la sua coltivazione all'interno di una serra

Luigi Sartor, di LaPresse

Luigi Sartor, di LaPresse

La Redazione
16 Febbraio 2021 - 12:44

Ancora guai per Luigi Sartor. Il quarantaseienne ex tra le altre di Juventus, Inter, Parma e Roma, è stato arrestato venerdì scorso dalla Guardia di Finanza di Parma. Come riportato dalla Gazzetta di Parma, l'ex calciatore è stato trovato insieme ad un complice intento a curare una serra in cui aveva piantato oltre cento piante di marijuana. Nell'interrogatorio di garanzia, Sartor si è avvalso della facoltà di non rispondere e ora è agli arresti domiciliari. Non è il primo caso controverso della sua vita. Nel 2011 infatti il suo nome finì nell'inchiesta Calcioscommesse, che finì 8 anni più tardi per lui con la prescrizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA