Arriva una pessima notizia per l'Avellino: il club non potrà disputare la prossima Serie B. La seduta di questa mattina del Consiglio Federale ha stabilito l'esclusione della società, facendo forte leva sul parere negativo della Covisoc. Entro il 23 luglio comunque, l'Avellino potrà ricorrere al Collegio di Garanzia del Coni alla ricerca di un'ultima speranza. Mentre è assolutamente confermata l'amichevole odierna con la Roma, il presidente Taccone ha annunciato ai microfoni di Tuttomercatoweb di non essere intenzionato a lasciar andare la questione con semplicità. Queste alcune delle sue dichiarazioni: "Presenteremo immediatamente ricorso sicuri al 100% di essere ripresi: il provvedimento che tra poco uscirà è viziato da una forma, una leggerezza, ma noi siamo tutti sereni, così come i nostri calciatori e lo staff tecnico".