Dopo la sconfitta in Coppa Italia contro lo Spezia Bryan Cristante ha parlato ai microfoni di Roma Tv. Queste le sue parole:

Partita molto particolare. Questa squadra deve recuperare più a livello di testa.
"Sì. Siamo partiti male prendendo due gol subito con due errori in difesa. Poi davanti abbiamo avuto tante occasioni senza riuscire a chiuderla, poi queste situazioni possono capitare. La partita è finita male".

La Roma l'ha rimessa in piedi ma poi non è riuscita a mandarla dentro. Manca sicurezza?
"Non credo. Semplicemente non siamo stati cattivi nè dietro né davanti sbagliando in troppe situazioni e poi finisce così la partita".

Che momento è?
"Non è un bel momento. Abbiamo perso due partite di fila, abbiamo perso il derby e siamo usciti dalla Coppa Italia. Sabato li rincontriamo e dobbiamo semplicemente vincere e ripartire".

Quando stasera ti hanno fatto giocare da difensore centrale sei rimasto sorpreso?
"E' una scelta del mister e io cerco di interpretare il ruolo nel miglior modo possibile. Non lo so, ha deciso il mister e ho giocato lì. Lo sapevo da due o tre giorni prima della partita".

Come mi spieghi l'errore di Mancini e il fallo a centrocampo?
"Capita, non ha fatto un fallaccio a caso. Era un contrasto a centrocampo, l'arbitro poteva non ammonire ma ammonito. E poi la partita ha preso questa piega, non mi sembra un errore così grave".

Cristante a Rai Sport

Cosa succede a questa Roma?
Abbiamo fatto due brutte partite, abbiamo sbagliato in difesa. Poi abbiamo subito le espulsioni e non abbiamo reagito.

Iniziano i supplementari e poi due espulsioni, come mai?
Sono stati errori punto e basta. Si fanno, dobbiamo cercare solo di non farli. Sabato non abbiamo altro risultato oltre alla vittoria.

All'Atalanta eri trequartista, poi sei stato sempre più arretrato...
Ogni allenatore fa le sue scelte, io cerco sempre di giocare al massimo possibile.

Quale è il ruolo a te più congeniale? Dove ti esprimi meglio?
Mi sento meglio a centrocampo, l'ho sempre detto. Quest'anno gioco difensore centrale e cerco di farlo al meglio. Faccio quello che mi viene richiesto.

Sembra che questi errori siano propiziati dall'inferiorità numerica a centrocampo e dal fatto che la difesa ha troppe responsabilità di costruzione.
Non è tutto da buttare adesso. Abbiamo perso malamente le ultime due partite. Siamo in ottima posizione in campionato, siamo passati in Europa League. Non dobbiamo stravolgere nulla.