Clausola scaduta per Suso, addio vantaggi per i club stranieri

Ora anche le società estere saranno costrette a trattare con il Milan che valuterà offerte anche per Bonucci e Donnarumma

Suso (Foto Sync)

Suso (Foto Sync)

La Redazione
16 Luglio 2018 - 13:02

Negli ultimi giorni il nome di Suso è stato accostato con forza alla Roma. L'attaccante spagnolo è da tempo finito nel mirino dell'Inter e di alcuni club spagnoli e inglesi, ma i contatti con il suo procuratore per il rinnovo di Florenzi hanno aperto un canale anche con Monchi. Le recenti sanzioni dell'Uefa hanno messo il Milan nelle condizioni di dover ascoltare offerte anche per i propri big, ma dalla scorsa mezzanotte la dirigenza rossonera avrà la facoltà di poter trattare sul prezzo con ogni squadra interessata. La clausola rescissoria da 38 milioni di euro valida solo per l'estero è, infatti, scaduta il 15 luglio e questo azzererà i vantaggi di Atletico Madrid, Chelsea, Tottenham e tutte le altre società straniere che in passato hanno mostrato interesse nei confronti dell'ex Liverpool. Tutti alla pari, dunque, nella corsa a Suso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA