Neanche il tempo di godersi una vittoria pesante come quella contro la Samp che la Roma è già in marcia, a testa bassa. Per la precisione verso Crotone. La squadra di Fonseca si è ritrovata ieri mattina divisa in gruppi, con il consueto lavoro di scarico post partita per chi ha giocato. Mirante ha svolto parte del lavoro individualmente e parte in gruppo. Mentre i due esterni sinistri, Spinazzola e Calafiori, hanno lavorato a parte, così come Fazio, Pedro (pesa ancora il sovraccarico al flessore della coscia destra per lo spagnolo, che sarà ancora out con il Crotone) e Santon. Escluse, però, lesioni per l'esterno classe 1991. In Calabria, tuttavia, gli esterni "bassi" (per modo di dire nel sistema di gioco di Fonseca) disponibili saranno ancora Karsdorp e Bruno Peres adattato a sinistra.

Per gli uomini di Fonseca per consolidare il terzo posto continuano a essere vietate le distrazioni. Si riparte perciò dalla trasferta contro la squadra di Stroppa, che ha subito una pesante sconfitta a San Siro contro l'Inter non demeritando affatto nella prima frazione di gioco. Si riparte con alcune certezze: il quarto migliore attacco della Serie A, dietro a Inter (40), Milan (34), Atalanta (33), con 32 gol, 21 dei quali realizzati dai "tre sette": Micki, Dzeko e Veretout ne hanno segnati sette ciascuno. Frutto di un collettivo in crescita: la Roma è la squadra con più occasioni da gol create (3,4 a partita) e precede la Juve (2,7) ed è la seconda squadra della Serie A che consente meno tiri per partita (9,1), appena dietro al Napoli (8,5).

Ieri il Giudice Sportivo ha comunicato le decisioni riguardo la 15esima giornata di campionato e per la Roma dopo la sfida casalinga contro la Sampdoria di Claudio Ranieri è arrivata la terza ammonizione per Gonzalo Villar, mentre Chris Smalling ha subìto il primo giallo di stagione. Secondo provvedimento per Bruno Peres, mentre rimane in diffida Bryan Cristante, che dovrà stare attento nella sfida con il Crotone (possibile il suo impiegno dal 1' anche per concedere di tirare il fiato ai compagni di reparto) perché domenica all'Olimpico ci sarà l'Inter di Conte.

Intanto prosegue l'impegno nel sociale della società giallorossa: ieri Riccardo Calafiori e Gianluca Mancini – con la mascotte giallorossa Romolo – sono stati testimonial della nuova iniziativa di Roma Cares in vista dell'Epifania. I due calciatori hanno consegnato regali e calze della Befana ai bambini della Comunità di Sant'Egidio presso la sede di Tor Bella Monaca, nella periferia della Capitale, a cui hanno fatto seguito le attività in altre zone di Roma.