Il Ceo della Roma Guido Fienga ha parlato ai microfoni di Sky prima della sfida contro il Bologna. Queste le sue parole.

"Siamo fermamente convinti delle qualità morali e etiche di questo gruppo. Ci sono dei ragazzi veramente forti, dei campioni e dei giovani che stanno cercando di diventarlo. Siamo consapevoli di aver sbagliato la partita col Napoli, siamo stati sfortunati contro il Sassuolo. Nessuno cerca scuse, non possiamo appellarci a episodi, ma ci piacerebbe avere più rispetto per questo gruppo, per preservarlo da attacchi di cattiveria gratuita. Lascio qualsiasi verifica della performance calcistica a chiunque, però critiche sul piano umano, sul comportamento, questo gruppo non le merita".