"Io alla vicenda dello stadio non ho mai partecipato", questa la dichiarazione di Luca Lanzalone davanti al gip Maria Paola Tomaselli. Come riporta Askanews, l'ex presidente di Acea ha chiarito la sua posizione nel progetto di Tor di Valle ma al momento non sono state ancora depositate le trascrizione dell'interrogatorio. Lanzalone è finito in carcere insieme ad altre 9 persone nell'ambito dell'inchiesta "Rinascimento" che ha investito la società Eurnova, che detieni i terreni di Tor di Valle dove dovrebbe sorgere il nuovo stadio della Roma, alcuni esponenti politici e dell'amministrazione capitolina.