14 calciatori in prestito tra principali campionati europei e Serie B. È questo il bilancio delle cessioni a titolo temporaneo della società giallorossa. Alcuni di questi sono stati ceduti con diritto ed obbligo di riscatto condizionato (Under, Cetin) altri, soprattutto i giovanissimi provenienti dalla primavera, con la formula del prestito secco.

Viaggiando in Premier League troviamo Cengiz Under e Robin Olsen, rispettivamente al Leicester e all'Everton. Il turco è sceso in campo al 62' nel big match contro il Liverpool, ricoprendo il ruolo di trequartista nel 3-4-2-1 dei Foxes, senza però riuscire ad incidere sulla gara, persa per 3-0. Solo panchina invece per lo svedese, cui non è stata data la possibilità di provare a replicare le buone prestazioni collezionate con la propria nazionale e relegato al ruolo di secondo dal compagno Jordan Pickford.

In Portogallo l'unico rappresentante capitolino è Daniel Fuzato, ora portiere del Gil Vicente. Nessun impegno in questo fine settimana per il club, con il quale l'estremo difensore non è ancora mai sceso in campo, nemmeno in coppa, anche in seguito alle belle prestazioni del compagno di reparto Denis.

Riavvicinandoci verso casa, in Francia, troviamo l'ex capitano giallorosso Alessandro FlorenziSteven Nzonzi, entrambi impegnati negli anticipi del venerdì. Il difensore disputa soli 10' della gara persa per 3-2 contro il Monaco, entrando in campo per colmare il buco dovuto all'espulsione di Diallo. L'ex Roma non è stato schierato dall'inizio per permettergli di riposare dopo gli impegni con l'Italia e in vista della gara di Champions League di martedì contro il Lipsia, decisiva per la qualificazione della squadra. Nonostante la sconfitta i parigini restano in vetta alla Ligue 1. Sconfitta anche per il centrocampista francese, che non tasta però il terreno di gioco visto il ritorno del giovane talento Camavinga e la gara di domani contro il Chelsea, nella quale una sconfitta significherebbe dire addio al passaggio del turno.

Gioca, ancora partendo dalla panchina, Justin Kuivert. L'esterno offensivo, ora in Bundesliga, al Lipsia, entra al 72' della partita pareggiata contro l'Eintracht. Il mancato successo fa perdere al Lipsia la testa della classifica, ora guidata dal Bayern Monaco.

In Serie A ritroviamo Mert Cetin, ora al Verona. Il centrale, nonostante le tante assenza difensive nel reparto arretrato dei gialloblù non viene schierato dal mister Juric, che ha preferito non rischiarlo dopo la distorsione alla caviglia accusata durante il ritiro con la propria nazionale. Potrebbe partire da titolare nella gara di Coppa Italia di mercoledì contro il Cagliari.

È in Serie B, come prevedibile, che si concentra la più alta percentuale di calciatori della Roma in prestito. Quello monitorato con maggiore attenzione dalle parti di Trigoria è senza dubbio Alessio Riccardi. Il gioiellino classe 2001 è rimasto in panchina per tutti i 90' nella partita persa contro la Spal, con l'allenatore Oddo che sembra non considerarlo (ha giocato soli 54' in stagione) nonostante la deludente stagione dei Delfini, penultimi in campionato con soli 4 punti messi da parte in otto giornate. Altro nome interessante è quello di Mirko Antonucci: l'esterno d'attacco della Salernitana sarà impegnato questa sera nel posticipo contro la Cremonese, nel quale si scontrerà con un altro ex romanista: Zan Celar. Solo panchina per Devid Bouah nella vittoria del Cosenza contro il Frosinone.

Fuori dal coro troviamo Ante Coric, mandato in prestito al Vvv-Venlo, in Eredivisie, e William Bianda, arrivato con molte aspettative per una cifra vicina ai 10 milioni di euro e ora allo Zulte Waregem, che disputa il massimo campionato belga. Il centrocampista croato, appena guarito dal Covid-19, non è stato convocato per il match contro il Willem, per recuperare la forma. Parte invece titolare il centrale difensivo francese classe 2000, sostituito al 60' nella sconfitta per 2-1.