Hakim Ziyech è uno dei nomi caldi del calciomercato della Roma. Compagno di squadra di Justin Kluivert, ormai vicinissimo alla Roma, è una delle stelle dell'Ajax volute da mezza Europa. Le due trattative tra la Roma e i Lancieri proseguono tuttavia in via indipendente. Risolto l'enigma sul suo nome, che in Olanda è Ziyech e in Marocco è Ziyach, non resta che scoprire in ogni dettaglio il profilo di questo giocatore nella nuova rubrica dedicata alle schede dei giocatori più interessanti dell'estate giallorossa. 

La scheda 

Nome: Hakim Ziyech
Età: 25
Data di nascita: 19/03/1993
Altezza: 1.80
Peso: 65 Kg
Piede: sinistro
Squadra: AFC Ajax, che lo ha pagato 11 milioni di euro nell'agosto 2016
Scadenza contratto: 30/06/2021
Ruolo: Centrocampo - Trequartista
Nazionalità: Marocco - Olanda
Procuratore: Nakhli Mondial
Presenze in gare ufficiali 2017-18: 34 presenze in Eredevise , 39 totali
Gol: 9
Assist: 18
Palmares: 1 campionato con l'Heerenveen U21
Precedenti squadre: dal 2016/2017 AFC Ajax; dal 2014/2015 FC Twente; dal 2012/2013 SC Heerenveen
Giovanili: Durante la sua carriera Ziyech ha militato nelle giovanili del ASV Dronten, squadra olandese di livello amatoriale, fino al 2004 per poi passare alle giovanili del SC Heerenveen dal 2004 fino al 2012. Ha continuato poi la sua carriera in prima squadra.
Presenze in Nazionale in carriera: Ha collezionato 16 presenze in nazionale marocchina realizzando 6 gol e servendo 4 assist
Dicono di lui: In Olanda è stato paragonato a Wesley Sneijder soprattutto per i calci piazzati. Definito infatti nel Twente come "il mago delle punizioni e degli assist". E' stato aiutato molto da Marco Van Basten quando faceva parte della nazionale giovanile olandese e nell'Heerenveen.
Profili social:Facebook e Instangram

Descrizione tattica

Ziyech è un giocatore dotato di baricentro alto e gambe lunghe che predilige la fase offensiva. Tra le sue caratteristiche principali ci sono soprattutto la creatività e la rapidità. Adoperato come trequartista nell'ultima stagione, ha totalizzato numeri importanti: 9 gol e ben 18 assist per lui. Giocatore duttile, molto presente in tutte le zone del campo,è  in grado di giocare sia in un centrocampo a tre come mezzala sinistra e sia in un centrocampo a quattro come ala sinistra. Abile tecnicamente, cerca spesso l'uno contro uno per creare superiorità numerica e lanciare il compagno a rete.

Curiosità

Ha giocato con l'Under 21 olandese prima di difendere i colori del Marocco. Venne definito "stupido" da Marco Van Basten per aver scelto la nazionale marocchina piuttosto che quella Olandese, ma nel 2018 il Marocco parteciperà ai mondiali mentre l'Olanda rimarrà a casa. Durate l'infanzia due suoi fratelli finirono in carcere, mentre lui perse il padre quando aveva solo 10 anni.