La Roma ha iniziato con una vittoria il suo cammino in Europa League: battuto 2-1 lo Young Boys in trasferta. Al termine della gara, rimontata dai giallorossi con due reti arrivate nella ripresa per le firme di Bruno Peres e Kumbulla. Dopo la partita, proprio Kumbulla ha parlato ai microfoni dei giornalisti dallo Stade de Suisse. Ecco le sue dichiarazioni.

Kumbulla a Sky

Un esordio da sogno.
"Si è stato un esordio incredibile perché ho segnato e col mio gol abbiamo vinto, ma sono più contento della vittoria della squadra che del mio gol personale".

Tanti cambiamenti in partita. Le differenze tra primo e secondo tempo?
"Nel primo tempo loro ci pressavano molto alti, abbiamo fatto fatica ma è normale perché qui in tanti faticano. Nel secondo tempo ci hanno pressato meno, abbiamo avuto più controllo del gioco e più occasioni

Eri pronto per il passaggio dalla Roma al Verona. Questo segna un punto importante?
"Penso di sì. Questo è solo grazie alla squadra, al mister e allo staff. Mi hanno fatto integrare subito e senza di loro non sarebbe stato così facile".

Vuoi dedicare il gol a qualcuno?
"Lo dedico alla squadra, abbiamo vinto su un campo difficile".

Kumbulla a Roma Tv

"È stata una partita difficile, perchè giocavamo su un campo sintetico a cui non eravamo abituati, tante squadre fanno fatica. Comunque la squadra ha risposto, ha ribaltato il risultato e abbiamo vinto. Gol? E' stato un cross, una ribattuta fuori dalla difesa, poi Miki ha messo una palla incredibile, dovevo solo buttarla dentro. E' diverso, ci dà una mano. Molto positivo cominciare con una vittoria, ci da entusiasmo per le prossime partite".