La mamma di Zaniolo Francesca Costa ha raccontato il momento del figlio. Ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha parlato del suo momento tra la riabilitazione dopo l'operazione al legamento crociato, il coronavirus e la difficoltà del ventidue di essere costretto a vedere i suoi compagni da casa. Ecco le sue parole.

Come sta Nicolò?
"Abbastanza bene, è più motivato. Fa fisioterapia e doppio allenamento tutti i giorni, anche a casa. Speriamo che recuperi bene, mentalmente è abbastanza carico".

Soffre un po' a guardare le partite dalla tv?
"Ieri sera c'era l'Italia, ha tifato per i suoi compagni. Al padre ha detto che avrebbe voluto essere lì con loro".

Qual è il rapporto tra un calciatore e il coronavirus?
"Nicolò fa molta attenzione, ha tanto timore perché sono usciti anche casi tra i suoi colleghi e la cosa non l'ha lasciato indifferente. Fa una vita tranquilla, sta sempre a casa con la fidanzata, non esce mai. Non ha tante persone che lo circondano".

Un tempo nei Roma Store c'era la foto di Totti, che oggi ha perso il papà, oggi quella di Zaniolo…
"Gli faccio le mie condoglianze, non so se Nicolò gli abbia scritto ma presumo di sì".

Quando sarà possibile rivederlo in campo?
"Per marzo-aprile penso possa tornare: non è presto e nemmeno una data troppo in là".