Lorenzo Pellegrini si è operato al naso e tra qualche giorno sarà di nuovo a disposizione di Fonseca per la gara che la Roma giocherà alla ripresa dopo la sosta per le nazionali.

L'intervento si è reso necessario per permettere al centrocampista di avere una corretta respirazione. Dopo la frattura del setto nasale subita lo scorso luglio durante la gara contro la Fiorentina è seguito un recupero lampo per la sfida con il Siviglia. Una forzatura che gli ha lasciato in eredità una certa difficoltà ad inalare l'aria dal naso (per questo stava giocando con un cerotto), che ha reso necessario l'intervento per liberare le cavità nasali. Il giocatore è già a casa (da cui ha postato una foto su Instagram) dove resterà a riposo per qualche giorno prima di tornare ad allenarsi.

Non è escluso che possa comunque rispondere alla chiamata di Mancini per la gara dell'Italia contro l'Olanda del 14 ottobre. Primo giorno di scuola oggi a Trigoria per Borja Mayoral che ha svolto la prima seduta in giallorosso dove ha già fatto gruppo con i connazionali Perez e Villar («Benvenuto in squadra», ha scritto il quattordici su Instagram). Ma il gruppo gestito da Fonseca risulta comunque a ranghi ridotti visto che il tecnico non avrà a disposizione nove giocatori impegnati con le rispettive nazionali. Il primo a tornare sarà Diawara (Guinea) il 15, mentre il 16 rientreranno gli altri: Mancini, Pellegrini, Cristante, Spinazzola (Italia), Kumbulla (Albania), Mkhitaryan (Armenia), Dzeko (Bosnia) e Olsen (Svezia). Alla ripresa i giallorossi affronteranno il Benevento.