Aleksander Ceferin, presidente dell'Uefa, ha parlato a Reuters del possibile cambio di format per le coppe europee: "Final Eight? Siamo stati costretti a optare per quest'opzione, ma abbiamo visto - ha detto il numero uno del calcio continentale - che ne è venuto fuori qualcosa di nuovo. Ci penseremo in futuro, sicuramente. C'è stata meno tattica. Se in una partita una squadra segna, l'altra deve pareggiare il prima possibile. Ci sono state partite sicuramente più esaltanti, ma dobbiamo pensare anche al fatto che abbiamo meno partite e che broadcasters possono dire: 'Non avete le stesse partite di prima, è differente', perciò dobbiamo discuterne quando finisce questa pazza situazione".

Poi prosegue: "Si tratta di un format sicuramente interessante, ma dubito, per come è ora il calendario, che riusciremo a rifare una final eight, richiede troppo tempo. Ma un format con una partita secca e un sistema com'è ora, credo che possa essere molto più esaltante del format precedente. Se facessimo così, ma non ne abbiamo ancora parlato con nessuno, giocheremmo in una sola città. Abbiamo visto che c'è stato un grande successo in tv, forse perché è agosto e la gente è a casa".