Qualche giorno di fisiologico riposo, poi il fine-settimana libero concesso da Fonseca a tutta la squadra, ma da domani Nicolò Zaniolo riprenderà regolarmente sui campo del "Fulvio Bernardini" il suo percorso verso il completo recupero. L'intervento al naso cui si è sottoposto in settimana in una clinica dell'Aventino è perfettamente riuscito. La tecnica poco invasiva utilizzata ha permesso di non ricorrere ai tamponi e i postumi della piccola operazione possono considerarsi assorbiti. Questo vuol dire che da domani pomeriggio (quando l'appuntamento per la ripresa del lavoro dopo i due giorni di pausa è previsto per le 17) il numero 22 potrà proseguire nel programma di completa riatletizzazione post-infortunio che dovrebbe portarlo a disposizione di Fonseca a partire da luglio, come ha confermato lo stesso allenatore.

Settimana decisiva anche per verificare le condizioni degli altri due acciaccati della rosa, Pau Lopez e Gianluca Mancini. Il portiere è fermo da un mese per la microfrattura al polso sinistro: farà di tutto per esserci alla ripresa contro la Sampdoria, ma intanto l'impegno si avvicina e Mirante è in allerta per l'eventuale sostituzione. Il difensore invece, dopo la contusione al gomito che lo ha costretto ad allenarsi in palestra per tutta la settimana appena trascorsa, dovrebbe tornare in gruppo nella prossima. Il suo impiego per la sfida con la squadra di Ranieri per il momento non è considerato in dubbio. Pronti tutti gli altri, compresi quelli che hanno giocato meno fino alla pausa per la pandemia. Fra loro Javier Pastore, protagonista del form "Film night" sul sito del club: fra i cinque scelti dal Flaco, figura "Il Gladiatore".