Il calcio europeo comincia a fare la conta dei danni dovuti dallo stop forzato per l'emergenza coronavirus. Il Cies, l'osservatorio europeo sul calcio, ha calcolato che in media il valore dei calciatori è calato del 28%. Le squadre italiane sono tra le più colpite visto che il nostro Paese è l'epicentro europeo della crisi sanitaria.

Secondo le stime del Cies la rosa della Roma avrebbe perso il 27,2% del valore scendendo da una valutazione totale di 540 milioni agli attuali 393, segnando così un -147. In Serie A solo Inter (-276) e Juventus (-222) hanno accusato una flessione maggiore.