Paulo Fonseca ha rilasciato un'intervista all'emittente televisiva portoghese Sic. L'allenatore giallorosso è intervenuto in videochiamata per raccontare il suo periodo di quarantena nella Capitale, sulla gestione del lavoro e del rapporto con la squadra da casa e sul tempo in famiglia. Ecco le sue dichiarazioni.

Sulla vita in quarantena
"Praticamente esco solo per andare al supermercato, negli ultimi cinque giorni solo ieri per andare al supermercato." 

Ha mai pensato di tornare in Portogallo?
"Mi sento al sicuro qui, il club ci offre le migliori condizioni per degli eventuali problemi, abbiamo tutto a disposizione. Ad esempio, qui a Roma c'è uno dei principali ospedali " 

Come gestisce il lavoro con la squadra?
"Siamo sempre in contatto con la squadra, è importante non fermarci completamente in questo momento. Il preparatore atletico Nuno Romano è quello che ha più lavoro in questo momento". 

Cosa fa nel tempo a casa?
"In questo momento devo essere sincero sto passando molto più tempo dedicare al mio figlio e alla mia moglie che al calcio, ovviamente sto leggendo, sto guardando anche dei giocatori che possono interessare per il futuro."