C'è un ospite a sorpresa per Roma-Juventus: sugli spalti dell'Olimpico c'è Abel Balbo. L'ex attaccante argentino è stato annunciato dallo speaker dello stadio e prima dell'inizio della partita è sceso sulla pista d'atletica che divide gli spalti dal campo per salutare la Curva Sud, ricevendo l'acclamazione dei suoi ex tifosi.

Balbo ha vestito per 182 volte la maglia della Roma segnando 87 gol, risultando l'ottavo marcatore nella storia del club. Con i giallorossi si è laureato campione d'Italia nel 2001 vincendo anche la Supercoppa italiana l'anno successivo.

Balbo ha poi rilasciato un'intervista ai microfoni di Roma Tv:

Come hai visto la Roma quest'anno?
"Molto bene, una squadra umile che lavora bene e che come ogni squadra ha momenti di grandi forma e momenti di flessione. Ci vuole un risultato per il morale. La squadra è forte, può andare avanti".

Fonseca ha chiesto oggi l'atteggiamento giusto e cattiveria.
"Tutti sappiamo della forza della Juventus, ma la Roma è all'altezza e può vincere se tutti giocano con l'obiettivo unico della vittoria".

Questa squadra può fare ancora meglio di quello che sta facendo?
"Ancora può dare tantissimo, ha grandi talenti molto giovani che hanno espresso solo parte del loro potenziale".

Che cosa stai facendo?
"In questo momento famiglia e affari personali che ho in Argentina".