Dopo la vittoria per 3-1 ottenuta dalla Roma sul Verona anche grazie a un suo gol, il fantasista giallorosso Mkhitaryan ha parlato ai microfoni di Roma Tv. Ecco le sue parole.

Sei tornato al gol dopo l'infortunio. Come stai e come hai visto la Roma?
"Sto bene, mi è mancato giocare per la squadra, due mesi sono troppo. Mi dispiace essermi infortunato ma sono contento di stare bene. Penso che era troppo importante vincere oggi, abbiamo conquistato tre punti anche senza giocare benissimo, ma la vittoria era troppo importante".

E' stata una partita simile alla Premier 
"Sapevamo che giocavano in modo aggressivo e duro, abbiamo analizzato molto bene l'avversario e abbiamo fatto quello che dovevamo fare"

Abbiamo margini di crescita?
"Credo di sì perché molti giocatori sono nuovi insieme all'allenatore. Il campionato è ancora lungo e dobbiamo fare di tutto per vincere le partite, e si può fare solo ascoltando quello che ci chiede il mister"

Dal punto di vista tattico non hai avuto problemi di inserimento
"E' stato merito mio, del mister e dei compagni. Tutti i giocatori pensano allo stesso modo, nella stessa direzione. Non è stato un problema giocare da trequartista dietro a Dzeko o giocare da centravanti nel finale"

Qual è il punto parte forte di Fonseca?
"Non devo dirlo in televisione, non voglio svelarlo agli avversari. Deve rimanere nello spogliatoio. A fine stagione parleremo delle qualità del mister"