Al termine della vittoria della Roma per 3-1 sul campo del Verona, il centrocampista giallorosso Lorenzo Pellegrini ha parlato ai microfoni di Roma Tv. Ecco le sue parole.

Ottavo assist, e che assist
"Non l'ho ancora rivisto. Avevo visto Justin che partiva e come avevamo preparato in allenamento è andata bene. Lui è stato molto bravo non era semplice da quell'angolo. L'avevamo preparata come giocata"

Una partita dura
"Complimenti al Verona, sono organizzati e giocano bene. Ci hanno messo in difficoltà ma siamo stai bravi a reggere e a vincere la partita"

Anche oggi hai avuto l'occasione per segnare
"Sì è una cosa che voglio molto, sto cercando il gol da tempo. L'assist mi piace tanto, ma anche segnare mi farebbe felice. Oggi ho avuto l'occasione sul cross di Kolarov ma ho schiacciato troppo. Spero di sbloccarmi presto per farmi venire ad abbracciare dai compagni"

Oggi ti abbiamo visto più vicino a Dzeko sul centro sinistra. Era una cosa provata con il mister?
"Sicuramente sì, abbiamo preparato con il mister questi attacchi in profondità. Lui mi dice di svariare e di dare soluzioni ai miei compagni, per dare più linee di passaggio. Prediligo più stare verso destra e poi accentrarmi, ma il mister mi lascia libero".

Questa è la strada per far emergere la vostra qualità
"Ogni partita va affrontata in maniera diversa in base alle caratteristiche dell'avversario. Sapevamo che erano molto aggressivi, che venivano a pressare molto alti uomo contro uomo quasi come l'Atalanta. Abbiamo giocato in maniera diversa ma alla fine la cosa più importante è questo gruppo che è eccezionale e fantastico, do tutto per i compagni e loro danno tutto per me. E' una cosa fondamentale che forse ci è mancata negli ultimi anni".