È morto Bruno Nicolè, ala della Roma degli anni Sessanta: aveva 79 anni. In realtà in giallorosso giocò solo una stagione (quella 1964/65) ma fece comunque in tempo ad entrare nella storia della Roma segnando il gol decisivo nella ripetizione della finale di Coppa Italia (edizione 1963/64) contro il Torino. La prima partita si giocò a settembre all'Olimpico ma finì 0-0, nella ripetizione giocata a Torino i giallorossi riuscirono ad imporsi per 1-0 proprio grazie ad un gol di Nicolè.

Il club giallorosso, appresa la notizia, ha omaggiato la sua scomparsa con un tweet apparso sui suoi canali ufficiali. Nicolè ha legato la sua carriera alla Juventus, con cui ha collezionato 169 presenze, e detiene il record per il marcatore più giovane con la maglia della Nazionale a 18 anni e 258 giorni e il più giovane ad indossare la fascia di capitano a 21 anni e 61 giorni.