Non c'è tempo per ripensare alla delusione di coppa, la Roma si rituffa subito in campionato e domenica alle 18 affronta il Parma allo stadio Tardini per la 12^ giornata del campionato di Serie A. La squadra di Fonseca arriverà in Emilia direttamente venerdì dalla Germania, senza passare da Trigoria, per evitare ulteriori spostamenti in un periodo in cui i giallorossi hanno giocato tante partite di fila. Dopo Parma-Roma il campionato si ferma per la sosta delle nazionali, si torna in campo il 24 novembre per Roma-Brescia.

Dati squadra

Club: Parma Calcio 1913
Data di fondazione: 1913
Colori: giallo-blu
Allenatore: Roberto D'Aversa
Presidente: Pietro Pizzarotti
In Serie A dalla stagione: 2018
Stadio: Ennio Tardini (capienza 22352 posti)

Come gioca il Parma

Il modulo base adottato da Roberto D'Aversa è il 4-3-3 che in alcune occasioni può variare in un 4-3-1-2, in base alla posizione di Kulusevski che all'occasione può giocare come esterno d'attacco o come trequartista. La ripartenza è l'arma migliore dei ducali che preferiscono lasciare l'iniziativa agli avversari difendendo con il baricentro basso, con un centrocampo fisico e dinamico in grado di recuperare il pallone per poi sprigionare la velocità di Karamoh e Gervinho. Un modo di giocare che esalta le caratteristiche del collettivo visto che il Parma ha mandato in rete 8 giocatori diversi.

Condizione

Il Parma ha vinto solo una delle ultime cinque partite, quella del 20 ottobre contro il Genoa (5-1), raccogliendo 2 pareggi (con Fiorentina e Inter) e 2 sconfitte (con Verona e Spal) nelle altre quattro partite. Nonostante l'ultima sconfitta casalinga contro l'Hellas, il Parma sta costruendo il suo campionato al Tardini dove ha raccolto 9 dei 14 punti stagionali che hanno portato i giallo-blu al decimo posto in Serie A.

L'uomo del momento

Senza l'infortunato Inglese, è stato l'ex giallorosso Gervinho a caricarsi il peso dell'attacco giallo-blu segnando due gol nelle ultime 5 partite. Ma l'uomo più in forma per continuità di rendimento e peso tattico è Dejan Kulusevski che permette a D'Aversa di poter passare dal 4-3-3 al 4-3-1-2 anche a partita in corso e in questa stagione ha sempre giocato dall'inizio mettendo a referto 5 assist e segnando 2 gol nelle ultime 6 partite.

I precedenti

Sono 50 i precedenti tra Parma e Roma con un bilancio di 9 vittorie ducali, 10 pareggi e 31 vittorie dei giallorossi. Al Tardini lo score è sempre a favore della Roma che ha vinto 13 volte su 25 incontri giocati. L'anno scorso in questo stadio è arrivata una vittoria per 2-0 grazie ai gol di Cristante e Cengiz Ünder.