Scende la pioggia, ma che fa: nulla per chi segue la Roma in trasferta. Il meteo prevede pioggia in Liguria per il prossimo weekend (anche se la vera allerta scatterebbe il sabato), ma i tifosi romanisti continuano ad acquistare i biglietti del settore ospiti dello stadio Ferraris. Sono ora 1.700 i tagliandi venduti ai sostenitori giallorossi per il match di domenica prossima con la Sampdoria. E con un settore dedicato alla tifoseria fuori casa capace di contenere 2.067 persone, è facile prevedere che si arrivi al pienone di romanisti nelle ore che separano dalla partita.

Nonostante il rischio nubifragio. Singolare che sia proprio Genova (in occasione di una gara che vede protagonista la Roma) il luogo sul quale le previsioni metereologiche annunciano maltempo. Le sfide contro la Samp nel recente passato sono state spesso caratterizzate da forti piogge, in grado di far rinviare le partite come di farle sospendere a lungo. L'ultima proroga si riferisce all'inizio dell'avventura difranceschiana (nella Capitale). Stagione 2017-18: alla terza giornata è previsto il viaggio in Liguria per affrontare i blucerchiati. Il meteo anticipa forti temporali per il giorno fissato dal calendario e la Lega dispone il rinvio prima ancora che le squadre raggiungano Marassi.

Gli allarmismi si riveleranno infondati e quell'asterisco peserà a lungo sulla classifica romanista: il recupero arriverà nel momento peggiore dell'anno, a fine gennaio. Ironia della sorte, a quattro giorni dalla gara casalinga con la stessa Sampdoria. E anche all'Olimpico l'incrocio fra i due club è stato spesso accompagnato dalle irruzioni di Giove Pluvio. Un anno prima del rinvio genovese, un vero e proprio diluvio suggerisce all'arbitro Giacomelli di sospendere la partita di Roma per oltre un'ora a fine primo tempo: al rientro in campo Totti e Dzeko capovolgono il risultato e regalano i tre punti. Nel 2008 si gioca per pochi minuti prima del nubifragio che costringe al rinvio, ma il recupero è deciso da una doppietta di Baptista.

Al di là di eventuali precipitazioni che potrebbero accompagnarli, i tifosi romanisti sono comunque vicini a regalare l'ennesimo sold out in trasferta, complice anche la mancanza di limitazioni, proprio come a Bologna e Lecce. Ai 1.700 che si sono già assicurati la presenza al Ferraris, vanno peraltro aggiunti i 673 che hanno acquistato nella prima fase di prelazione (quella riservata a chi è andato a Graz) il biglietto per la sfida di Europa League col Borussia in Germania. Da ieri via alla seconda fase, dedicata ai possessori di almeno uno dei due abbonamenti.