Alessandro Florenzi si è intrattenuto con i giornalisti in zona mista dopo il 3-3 contro il Genoa. Ecco le sue dichiarazioni:

Cosa non ha funzionato e di cosa, invece, siete soddisfatti?
"Siamo soddisfatti di gran parte della partita, soprattutto in fase offensiva ma dobbiamo migliorare in difesa. Ci vorrà un po' di tempo per assimilare quello che ci chiede il mister. Sappiamo che il tempo non è dalla nostra parte e dovremo cercare di migliore perché le partite arrivano una dopo l'altra. Ma per lunghi tratti della partita abbiamo fatto bene".

È necessario un rinforzo in difesa?
"Non sono domande che devi fare a me".

La Curva Sud ti ha dedicato uno striscione, pace fatta con i tifosi?
"Io con i tifosi non ho mai litigato. Ho apprezzato tantissimo non solo lo striscione fatto a me ma anche l'incitamento continuo. Hanno visto il nostro impegno e che non abbiamo cambiato la nostra identità. Quando esci stremato da queste partite non puoi che farlo a testa alta e i tifosi "sono contenti" perché hanno visto che abbiamo sudato per questa maglia. Certo noi e loro non possiamo essere contenti del risultato".

Come arriva la Roma al derby?
"Arriva in parte bene perché per lunghi tratti abbiamo fatto vedere quello che possiamo fare. In settimana vedremo quello che abbiamo sbagliato e vedremo quello che l'allenatore chiede in entrambe le fasi. Sappiamo tutti che è una partita particolare. Serviranno nervi saldi cercando di imporre il nostro gioco senza aver paura dell'avversario che avremo davanti. Questo però non vale solo per la Lazio ma vale per tutto il campionato".

Ci può essere un dualismo con Zappacosta in ottica Nazionale?
"Penso proprio di no. Siamo due giocatori che possiamo dare tanto a questa squadra e alla Nazionale. Davide è venuto per darci il suo apporto, io non sono pronto per giocare 50 partite di seguito e tutti avranno le proprie opportunità. I giocatori forti che vengo ad aiutare la Roma sono sempre ben accetti. Non bisogna guardare il singolo ma bisogna guardare la squadra.

L'arrivo di Zappacosta ti può spingere in un altro ruolo?
"Sono a disposizione del mister come lo sono da quando gioco per la Roma. Per me vanno bene tutti i ruoli".