La Roma è alla ricerca di un difensore centrale e uno dei profili accostati alla squadra giallorossa è quello del centrale camerunese del Torino Nkoulou, che non è stato convocato da Mazzarri per la sfida di oggi contro il Sassuolo. Proprio l'allenatore granata ha parlato dell'esclusione del suo calciatore, queste le sue parole.

"Dopo il match col Wolverhampton ho mostrato gli errori difensivi ma Nkoulou non ha neanche voluto vedere il video dicendo che non c'era con la testa. Mi ha dato le stesse risposte nei giorni seguenti, quindi anche per rispetto dei compagni non l'ho fatto giocare. So che la Roma ci ha provato tantissimo a prenderlo ma il presidente Cairo ha sempre mantenuto le promesse e mi ha detto che lo teniamo. Se Nkoulou vuole restare dovete chiederlo a lui, noi abbiamo fatto di tutto per tenerlo".

Della situazione del difensore ha parlato anche il presidente del Torino Cairo, ecco le sue dichiarazioni: "Ci sono rimasto male che Nkoulou ha detto che non c'era con la testa già contro il Wolverhampton. Se non ci sei lo dici prima, così in una partita così importante giocano altri. Oggi non se l'è sentita di giocare nè di andare in panchina. Sono cose che non capisco, un professionista dovrebbe onorare i suoi impegni. Il giocatore ha qualcosa da spiegare oltre che con la società anche con i compagni. In ritiro abbiamo parlato tanto degli obiettivi di questa stagione, eravamo tutti motivati e sentire che uno non c'è con la testa mi lascia basito. Voglio provare a tenerlo così come ho fatto con tutti gli altri."