Lorenzo Pellegrini è stato ospite ai microfoni di Roma Radio. Ecco le sue dichiarazioni:

Come stai?
Sto bene, stiamo lavorando. Io sono un po' indietro rispetto ai ragazzi ma sto lavorando per rimettermi in carreggiata.

Il nuovo allenatore?
Mi è piaciuto, gli allenamenti sono intensi. Siamo un bel gruppo, siamo dei bravi ragazzi. Quando sei giovane e riesci a capire determinate cose poi in campo tutto ti viene meglio.

Alcuni dei nuovi già li conosci.
Questo aiuta. Come ho detto tante volte è importante quello che il gruppo è all'esterno, perché quello che hai all'esterno lo trasmetti anche in campo. Bisogna essere coesi.

Parlate di tattica tra di voi?
Succede, adesso magari no perché siamo all'inizio. C'è chi è un pochino indietro e si allena per recuperare la condizione e chi sta un po' più avanti ma siamo tutti tranquilli. Le partite sono tante e il gioco del mister è molto dispendioso, poi alla fine decide il mister.

Che effetto ti fa alla tua età essere già il padrone di casa? Aiuti un po' i più giovani?
Cerco, soprattutto con i più giovani, di stargli vicino. Bisogna cercare di aiutare tutti, io sono contento quando vedo dei ragazzi come me che si allenano e fanno parte del gruppo.

Che tipo di centrocampista sei?
Tra le due fasi direi che quella offensiva mi viene più naturale, in fase difensiva sto cercando di migliorare. Adesso il centrocampista centrale deve saper fare tutto.

L'anno scorso non è andato bene, questa cosa tra di voi come la trasferite?
Stiamo cercando di trasmetterlo ai nuovi, ma ci pensano anche l'allenatore e lo staff. Ci sono tutti i presupposti per fare un'ottima stagione, dobbiamo migliorarci. L'anno scorso è stato difficile, non solo per le cose successe in campo ma anche per quelle successe fuori di cui non voglio parlare. È stato un anno complicato per tutti. Noi dobbiamo pensare solo a giocare a pallone e vincere le partite.

Che vi ha chiesto il nuovo mister?
Lui lo vedo molto diretto e questa cosa mi piace. Lui vuole una cosa e tu la devi fare. Ti spiega e cerca di metterti a tuo agio per fare quello che dice lui. Mi piace il modo in cui pensa il calcio. Stiamo lavorando con lui da poco e ci vuole ancora del tempo per esprimere il gioco che lui ci chiede. Ma le sensazioni sono positive.

Che cos'è per te l'intensità?
L'intensità è tutto, non è solo fisica. Un allenamento intenso è un allenamento completo. È fare un allenamento da professionista.