Il presidente del Torino Urbano Cairo ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport. Tra i temi toccati dal patron granata c'è anche quello del passaggio dell'ex dirigente del Toro Gianluca Petrachi alla Roma. Queste le sue parole:

Petrachi alla Roma lo considera un tradimento?
"Non parliamo di tradimento. Mi aspettavo solo più sincerità. Gli ho voluto far capire che se esigi rispetto, devi darlo. Per questo l'ho fatto aspettare un po'. Ma, ad accordo fatto, gli ho mandato un messaggio di in bocca al lupo".

Ha dovuto occuparsi di più del Toro in prima persona?
"Da maggio Petrachi era missing in action. Per due mesi mi sono occupato del Toro in prima persona. E mi ha fatto piacere perché ho ripreso contatti con tante persone. Ora con Bava torno a delegare di più. Al Toro dedico il 20% della mia giornata".