Si è svolta oggi a Trigoria  l'Assemblea degli Azionisti AS Roma. La parte ordinaria dell'ordine del giorno prevedeva la nomina di Gregory Scott Martin come componente del Consiglio di Amministrazione in sostituzione del consigliere dimissionario Stanley Philip Gold della Shamrock Holdings, mentre la parte straordinaria la proposta di eliminazione dell'indicazione del valore nominale delle azioni ordinarie A.S. Roma SpA e conseguente modifica dell'articolo 5 dello Statuto Sociale.

Live

17.25 - Si è conclusa l'Assemblea degli Azionisti, Baldissoni: "Grazie a tutti della partecipazione, buona giornata e forza Roma".

17.15 - Si vota ora sulla riduzione del capitale sociale per perdite e conseguente modifica e aggiornamento dell'articolo 5 dello Statuto Sociale. Risultato della votazione: favorevoli 99,99%, contrari 0,009%, astenuti 0,001%.

17.12 - Si passa alla votazione sulla proposta di eliminazione dell'indicazione del valore nominale delle azioni ordinarie A.S. Roma S.p.A. e conseguente modifica dell'articolo 5 dello Statuto Sociale, primo punto della parte straordinaria. Risultato della votazione: favorevoli 99,99%, contrari 0,009%, astenuti 0.001%.

17.05 - Gregory Scott Martin entra nel CdA dell'AS Roma. Alla votazione hanno partecipato 27 azionisti che rappresentano l'86% delle azioni della società. È approvata la decisione dell'ordine del giorno con il 99.4% dei voti favorevoli e 0.6% astenuti

17:01 - Si dichiara conclusa la parte di discussione. Si vota il punto 1 dell'ordine del giorno, cioè la nomina di Gregory Scott Martin come membro del CdA.

16.57 Baldissoni risponde a un'osservazione sullo stadio: "Non posso svelare le strategie della Roma sullo stadio, soprattutto perché non siamo nella sede opportuna."

16.50 - L'azionista Staderini chiede chi paga il consulente Baldini.  Risponde Fienga: "Il consulente Baldini è pagato dall'azionista di maggioranza". Staderini: "Il managment della Roma, di cui fa parte anche Pallotta, sottopone gli acquisti, cessioni e altro al consulente. Ripeto la domanda: quali sono i costi per la Roma delle riunioni a Londra?". Risponde Baldissoni: "La Roma ha uno studio a Londra, non da oggi ma da diverso tempo. Nell'ufficio di Londra vengono fatte riunioni di tipo economico. I costi sono pubblici". Fienga: "Lo studio di Londra lavora da 4 o 5 anni, occupandosi anche degli sponsor. Anche se qualcuno non pensa così, dal punto di vista delle sponsorizzazioni, la nostra società è cresciuta molto, ripeto che è solo dietro alla Juventus. Perché a Londra? Perché è più produttivo che sia lì e per contrattare con i clienti è giusto che l'ufficio si trovi lì".

16.45 - Fienga risponde un azionista, rispondendo a una domanda sui trasferimenti di giovani calciatori: "Noi non perdiamo nessun giovane che non vogliamo perdere. I giovani che qui non trovano spazio decidono di andare in altre società, è una dinamica che dura da anni. Circa sei giocatori della roma sono andati a Torino per trovare spazio. Non c'è organizzazione senza disciplina, dobbiamo migliorare da questo punto di vista. Non possiamo più tollerare che la Roma venga usata da tutti, fuori e dentro Trigoria". Anche Baldissoni all'azionista Palma: "Volevo farla ripartire dal suo complimento ricordandoti tutti i successi delle giovanili a dimostrazione del fatto che stiamo facendo un buon lavoro".

16.38 - Parla Guido Fienga: "Per ciò che riguarda il risultato economico del prossimo trimestre, subentreranno le cessioni che garantiranno delle entrate. Non vorremmo avere condizionamento nelle scelte. Siamo concentrati sul mantenimento e lo sviluppo della competitività della squadra, nonostante la necessità di abbassare i costi. L'ha detto anche Pallotta: degli errori sono stati fatti, è aumentato il costo più di quanto sia aumentata la competitività. Cerchiamo adesso di invertire la tendenza, aumentando la competitività e diminuendo i costi. Sul ruolo di Baldini: è un consulente dell'azionista di maggioranza. Non ha alcun ruolo nella governance della società. Il management della società è chi elabora e mette in pratica le decisioni. Gli investitori, come Pallotta, si consultano con gli esperti prima di immettere capitale e Pallotta si fida di Baldini, come esperto in questo ambito. La determinazione delle strategia e l'esecuzione delle stesse spetta solamente al management e Baldini non ne fa parte. Da quando sono entrato io in società, tutte le scelte sono arrivate solo da parte del management di questa società".

16.26 - Prende parola Mauro Baldissoni: "Il consigliere uscente ha partecipato almeno al 75% delle riunioni. Gli sponsor che ci considerano piccoli, secondo l'azionista Palma, volevo dire che il valore degli sponsor presenti sulla maglietta di gioco, è secondo solo alla Juventus quindi non siamo così piccoli. L'acquisto di Pastore, giusto o sbagliato che fosse, non ha nulla a che vedere con i rapporti commerciali con la Qatar Airways. Sulla squadra risponderà Fienga. Il costo del personale non sportivo ammonta al 9% del costo totale. I ricavi provenienti dal marketing sono pubblici e può consultarli. Non esistono le maglie di Francesco Totti, ma magliette della Roma che potete acquistare negli store e procedere con la personalizzazione. La quota dei ricavi è calcolata come sempre nello storico dei ricavi della Roma. Lo Stadio? Le infrastrutture non saranno tema di discussione. Con rifermento all'ipotesi di progetto alternativo a Fiumicino, ricordo che non siamo in sede di Assemblea della società dello Stadio, quello che posso dire è che è opportuno per gli investitori valutare eventuali alternative. Relativamente alle voci di stampa dell'interessamento dei fondi del Qatar sono totalmente false, come riportato dalla società e dall'azionista Pallotta. L'AS Roma ha un ufficio a Londra da parecchio tempo e quindi non è strano che il presidente si rechi a Londra per partecipare a delle riunioni. Sul suo riferimento sulle giovanili, cioè la seconda squadra che potrebbe partecipare alla Lega Pro, la Roma monitora la situazione e la valuta, ma al momento non ci sono le condizioni adatte. Ad oggi l'ha fatta soltanto la Juventus quando ci saranno le condizioni anche la Roma farà la sua seconda squadra".

16.25 - Riprende l'Assemblea degli Azionisti dopo una pausa. 

15.30 - Intervengono alcuni azionisti di minoranza, tra cui Fabio Palma e Mario Staderini.

15.28 - Gregory Scott Martin è nominato nuovo consigliere al posto di Stanley Philip Gold della Shamrock Holdings.

15.25 - Sono ventisette gli azionisti aventi diritto al voto rappresentati o presenti.

15.21 - Baldissoni ricorda che Unicredit non ha più azioni societarie. 

15.10 - Comincia l'Assemblea degli Azionisti. Mauro Baldissioni prende la presidenza dell'Assemblea. Sono assenti alcuni azionisti senza giustificazione.