"Mi definisco un caso anomalo, perché sono napoletano ma tifo Roma da sempre, mi sono innamorato di "MaraZico", Bruno Conti, è stato l'idolo della mia gioventù" racconta Antonio Scala, tifoso di orgini napoletane ma dal cuore giallorosso.

"Il 10 aprile del 2018 suonavo al Piano Bar del Parma Club di Collecchio, una frazione di Parma dove abito. Insomma in quella serata erano presenti anche alcuni giocatori del Parma e sugli schermi davano Roma-Barcellona, quando la partita si è messa sul 2-0 hanno iniziato tutti a tifare nonostante non fossero tifosi della Roma anzi - ricorda Antonio-  ai gialloblù non siamo simpaticissimi poiché spesso li battiamo e quindi non attiriamo proprio le loro simpatie ecco. Ma quella sera si sentivano tutti italiani e sul 3 a 0 Calaiò, l'allenatore del Parma D'Aversa e altri giocatori hanno iniziato a esultare appassionatamente insieme a tutti i presenti del Parma Club. È stato veramente particolare. È stato bello".

La serata si è conclusa poi nel migliore dei modi: "Dopo la partita ero carico come una molla: ho messo un cd con tutte le canzoni della Roma e le ho cantate fino alle 2 di notte, grande grandissima serata. Indimenticabile". Anche per i giocatori del Parma.

 Calaiò, presente alla serata del Parma Club