l'ambiente

All'Olimpico è record di presenze e la Roma ringrazia sotto la Sud

Ieri sera c'erano 62.294 spettatori, superati i 61.335 presenti per la sfida contro l'Atalanta. Tanti e rumorosi anche i tifosi del Real Betis

Uno scorcio della Curva Sud durante la gara contro il Betis

Uno scorcio della Curva Sud durante la gara contro il Betis (GETTY IMAGES)

07 Ottobre 2022 - 10:21

Non fanno neanche più notizia i sold-out della Roma, che in ogni partita giocata in casa quest’anno ha esaurito tutti i tagliandi a disposizione dei suoi tifosi: si sapeva già che la partita di ieri avrebbe allungato una serie iniziata già nella parte finale della scorsa stagione. Quello che non si sapeva è che quella di ieri sarebbe stata la partita con più spettatori di quest’anno, tra quelle giocate all’Olimpico: ben 62.924 (dato letto agli altoparlanti dello stadio dallo speaker della Roma Matteo Vespasiani, con tanto di ringraziamento ai presenti), superando il dato di Roma-Atalanta, ovvero 61.335 spettatori (che a sua volta aveva migliorato il dato di Roma-Monza, 60.669). Anche se va detto che decisiva, per il record, è stata la folta presenza di paganti nel settore ospiti, praticamente riempito dalle maglie biancoverdi dei tifosi del Betis (che prima della gara si erano concentrati in Piazza del Popolo, lasciando un bel po’ di immondizia in giro: la cosa è stata notata sui social, e ovviamente non è piaciuta). Si sono divertiti a cantare a fine partita, gli andalusi, i tifosi della Roma lo hanno fatto per tutta la gara, accompagnando con un triplice boato la mimica del direttore di gara, quando ha fatto il cenno che sarebbe andato al Var, per rivedere il fallo di mano di Aitor Ruibal, quando ha indicato il dischetto, e quando Dybala ha scaravantato la palla in rete. Ma anche nel resto dei 90’ non si sono mai fermati, i tifosi della Roma, e i giocatori, nonostante l’amarezza per il gol nel finale, al triplice fischio sono andati sotto la Curva Sud, a ringraziarla per il sostegno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA