Qui Trigoria

Zaniolo si candida per un posto da titolare contro l’Helsinki

Giallorossi ieri di nuovo al lavoro per preparare la gara di Europa League. Nicolò vuole essere della partita. Bove e Camara si scaldano, da valutare Zalewski

Nicolò Zaniolo

Nicolò Zaniolo (GETTY IMAGES)

Matteo Vitale
14 Settembre 2022 - 08:00

Senza sosta. Ieri Dybala e compagni sono scesi in campo a Trigoria per preparare la gara di domani (ore 21) contro l’Helsinki. Soltanto oggi (rifinitura alle 16:30) verrà valutata la possibile di convocare o meno Zalewski per la partita di domani sera, anche se a sinistra dal 1’ partirà uno tra Spinazzola e Viña, al quale la Joya ha dedicato il gol in Toscana. Da valutare anche le condizioni di Karsdorp, out nelle ultime due, presente ieri nella seduta di allenamento. A centrocampo si candidano Bove e Camara, entrati entrambi in campo lunedì, con il 52 che ha anche sfiorato il gol (è entrato all’81esimo). Uno dei due potrebbe iniziare la gara: la coppia Matic-Cristante è alla quarta consecutiva dall’inizio, lunedì si è aperto un ciclo di tre gare in sei giorni e gestire le forze potrebbe diventare necessario.

Scalpita Zaniolo, pubblicamente elogiato (e abbracciato) da Mourinho per la volontà e lo sforzo di essere con la squadra: ieri si è allenato con il resto dei compagni (con chi ha fatto scarico e chi ha giocato poco a Empoli) e vuole essere della partita. Sarebbe ideale far riposare Pellegrini e Dybala, ma Mourinho ha le mani legate: a parte il giovane Volpato (e il 22...), sulla trequarti non ci sono ricambi e a meno di inserire due punte dal primo minuto di gioco, sarà difficile risparmiarli. Belotti a Empoli è entrato bene, sfiorando anche il gol dopo uno spunto di forza fisica e determinazione: segnali tangibili di crescita. Oggi alle 15 il tecnico parlerà in conferenza stampa, accompagnato proprio da Zaniolo e risponderà alle domande dei cronisti, che potrebbero riguardare il possibile cambio di modulo (unico modo per far riposare un difensore, soprattutto Chris Smalling) e il possibile impiego nella formazione titolare di uno tra Bove e Camara.

In nero

Come preannunciato dallo Special One nell’immediato postpartita di Empoli, la Roma giovedì sera contro l’Helsinki giocherà in nero. La terza maglia, che la società deve ancora ufficialmente presentare e lanciare, era comparsa tra gli articoli in vendita su Zalando già nei mesi scorsi. Sarà l’esordio in stagione, nonostante lo scarso gradimento mostrato dal tecnico giallorosso ai microfoni di Dazn: «Mi sembra che giocheremo con la maglia nera, una cosa che non mi piace tanto, ma i tifosi devono comprare questa maglia». Vicino al sold out lo Stadio Olimpico: i tifosi romanisti come al solito hanno risposto presente. Domani sarà una sfida importante e delicata, soprattutto per la classifica del gironcino, complicato dalla sconfitta di giovedì scorso, ma lo stadio sarà tutto per la Roma. Un cenno sul Giudice Sportivo: 2000 € di multa alla società giallorossa per dei fumogeni lanciati verso il campo al 33’ di gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA