La partenza

Domani la sfida al Tottenham: Dybala e Zaniolo le star della Roma

Nico e Paulo protagonisti prima del volo per Israele: selfie, autografi e cori dei tifosi. Restano a casa Veretout, Perez e Shomurodov. Darboe: operazione ok

Nicolò Zaniolo (As Roma via Getty Images)

Nicolò Zaniolo (As Roma via Getty Images) (GETTY IMAGES)

29 Luglio 2022 - 10:51

Partenza subito dopo pranzo per la Roma, che nel pomeriggio ha raggiunto Israele, dove domani alle 20.15 italiane affronterà il Tottenham allo stadio Sammy Offer. Grande entusiasmo dei tifosi presenti a Fiumicino, che hanno salutato con particolare affetto il nuovo acquisto Paulo Dybala e Nicolò Zaniolo. L’argentino e il numero 22, eroe della serata di Tirana, sono stati i più acclamati: cori e applausi per entrambi, che si sono prestati all’entusiasmo dei romanisti, tra autografi e selfie. In viaggio con la squadra c’era anche il General manager Tiago Pinto, che negli ultimi giorni sta portando avanti la trattativa con il PSG per Georginio Wijnaldum.

Oggi la squadra sosterrà la seduta di rifinitura in vista della sfida con gli Spurs di Antonio Conte, valevole per la I-Tech Cup. Sfida alla quale non prenderanno parte, oltre a Calafiori e Darboe, neanche Veretout, Carles Perez e Shomurodov. Per quanto riguarda i primi due, si tratta di questioni di natura fisica: il centrocampista francese (da tempo accostato all’Olympique Marsiglia) ha accusato un fastidio all’adduttore sinistro dopo l’allenamento di ieri; lo spagnolo invece al quadricipite sinistro.

Prove di Serie A

Per Mourinho a Haifa sarà l’occasione, con ogni probabilità, di testare ulteriormente Paulo Dybala dopo i 45 minuti disputati nella sgambata di mercoledì contro l’Ascoli a Trigoria: per la “Joya” sarà la prima uscita ufficiale in maglia giallorossa e verrà trasmessa in diretta su Dazn. Ci sarà di certo spazio anche per gli altri big, da Pellegrini ad Abraham, passando per lo stesso Zaniolo e Matic: ampio turnover, chiaramente, dato che tutti hanno bisogno di mettere benzina nelle gambe in vista dell’inizio della stagione. Il test però è di alto livello, contro un avversario che disputerà la prossima Champions League e che vanta, tra le sue fila, giocatori di prim’ordine: da Kane a Son, fino al nuovo acquisto Richarlison. Anche perché l’inizio della stagione è ormai imminente, e dopo la sfida con i londinesi resta soltanto la gara in programma il 7 all’Olimpico contro lo Shakhtar Donetsk.

«Un’altra sfida superata»

Mentre la squadra era impegnata sui campi di Trigoria nella seduta mattutina che ha preceduto la partenza per Israele, Ebrima Darboe si è sottoposto all’intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. «L’intervento - ha scritto la Roma in un comunicato sul suo sito ufficiale intorno all’ora di pranzo - effettuato dal Professor Georg Ahlbäumer presso la Klinik Gut di St. Moritz, è terminato con successo».

Ora il centrocampista gambiano rimarrà per qualche giorno in convalescenza presso la clinica svizzera, quindi inizierà il percorso di riabilitazione a Trigoria. Lo stesso Darboe ha fatto sapere di stare bene tramite un post sul suo profilo Instagram. A corredo della foto che lo ritrae nel letto, sorridente, dopo l’intervento, Ebrima ha scritto: «Eccomi, un’altra esperienza affrontata, un’altra sfida superata... Ringrazio tutti per il sostegno e l’affetto dimostratomi in questo periodo... Non si molla mai e sempre forza Roma». Al ventunenne ha fatto gli auguri di pronta guarigione Nicolò Zaniolo, che in una Instagram story ha condiviso la foto del giovane centrocampista, corredata dalla scritta «Forza», con tanto di emoji che mostra i muscoli e un cuore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA