le trattative

Pinto prepara le cessioni: il Marsiglia su Veretout e il Villarreal su Perez

Per il centrocampista francese c’è anche un interesse dell’Arsenal. Per l'attaccante spagnolo, invece, tra i club in corsa c'è anche il Maiorca

Tiago Pinto durante i festeggi per la vittoria della Conference League (As Roma via Getty Images)

Tiago Pinto durante i festeggi per la vittoria della Conference League (As Roma via Getty Images)

29 Maggio 2022 - 08:00

Tutti in vacanza. Ma non ditelo a Tiago Pinto. Per il general manager della Roma, infatti, il lavoro più duro è appena cominciato. C'è da affrontare il mercato, gli acquisti per dare a Mou quello che ha chiesto, le cessioni per rimpinguare il budget necessario per costruire una Roma più forte (la società comunque ha fatto sapere che non c'è da aspettarsi un colpo alla Abraham).

Per Pinto ci sarà un grande lavoro anche in chiave cessioni. Per certi versi la Roma andrà alla cassa (riscatti di Pau Lopez e Ünder), sperando che il Nizza faccia altrettanto per Kluivert, il Milan per Florenzi, l'Aston Villa per Olsen (augurandosi pure qualche estimatore per Coric e Bianda). Ma queste sono tutte operazioni che hanno bisogno solo dell'atto finale, per il resto Tiago Pinto dovrà cercare di piazzare alcuni giocatori dell'attuale rosa. In prima fila, in questo senso, c'è il nome di Veretout al quale è stato detto che non sarà rinnovato il contratto in scadenza nel 2024. Di sicuro per il centrocampista francese in tempi recentissimi si è fatto vivo il Marsiglia che in mezzo al campo ha perso Kamara andato a parametro zero all'Aston Villa. Con il club transalpino i rapporti sono ottimi dopo i trasferimenti di Pau Lopez e Ünder dello scorso anno, ci sono le premesse per mettere in piedi una trattativa (sempre che Veretout non punti in piedi) con buone possibilità di successo. Per Jordan è uscita anche la notizia di un interessamento dell'Arsenal che avrebbe offerto Torreira, giocatore però che al momento non riscuote grande successo a Trigoria.

In partenza c'è anche Carles Perez. Al suo posto la Roma vorrebbe inserire in rosa il norvegese Solbakken con cui ha già trovato l'accordo economico (c'è da trovare quello con il Bodø con cui il giocatore ha il contratto in scadenza il prossimo trentuno dicembre). Per Perez la destinazione più naturale è quella di un ritorno in Spagna da dove hanno già chiesto informazioni Villareal e Maiorca. La Roma valuta il suo giocatore sette-otto milioni, cifra che consentirebbe anche una piccola plusvalenza.

Anche Darboe e Diawara sembrano destinati a lasciare Trigoria. Per il primo c'è un concreto interessamento dell'Anderlecht. La Roma sarebbe disposta ad accettare anche la formula del prestito con diritto di riscatto e per il ragazzo sarebbe un'ottima opzione per andare a giocare per verificarsi a livelli comunque competitivi. Per Diawara il discorso è più complesso perché guadagna oltre due milioni di euro e questo taglia fuori gran parte dei possibili acquirenti. Tornerà poi Villar al quale sarà comunque cercata una nuova squadra preferibilmente in Spagna. Stesso discorso vale per Reynolds. Infine ci sono Cristante ed El Shaarawy. Il primo Mourinho se lo terrebbe volentieri, il secondo pure. Ma di fronte a possibili offerte importanti, la Roma è pronta a discuterne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA