Il centrocampista del Bologna ha raccontato un retroscena della sconfitta subita contro la Roma allo Stadio Olimpico. Ecco le sue dichiarazioni al Resto del Carlino.

Lo confesso, nell'intervallo sono entrato nello spogliatoio e mi sono messo in un angolino a piangere. Del resto è da tanto che aspetto di tornare a segnare: se avessi buttato dentro almeno uno di quei palloni e fossimo tornati da Roma con dei punti sarei stato l'uomo più felice del mondo. L'errore più grave è stato sul pallone che mi ha servito Edera, avrei dovuto calciare di destro e invece ho deciso di rientrare sul sinistro e ho perso l'attimo. Sul sinistro che Olsen ha respinto di piede ho colpito troppo bene la palla sulla ‘spizzata' di Santander: se la colpivo male magari entrava. La traversa? Prima di calciare Fazio mi ha leggermente sbilanciato".