Sarà emergenza domenica a Sassuolo, partita in cui già si sapeva che Mourinho avrebbe dovuto fare a meno di Zaniolo, dopo l'espulsione col Genoa. Ma ieri si è fermato anche Abraham, a un paio di minuti dal 90', quando la partita era già compromessa: fastidio muscolare al flessore della coscia sinistra, il giocatore va considerato in serio dubbio per la trasferta al Mapei Stadium, visto che la Roma non vuole rischiare ricadute, in casi del genere. E gli esami non si fanno a caldo. Al suo posto è entrato Felix, subito tonico: domenica, se l'inglese non sarà a disposizione, potrebbe fare coppia con Shomurodov. Anche se non è da escludere l'opzione El Shaarawy: ieri è entrato al posto di Viña perché la Roma doveva recuperare, ma in condizioni normali, ormai, l'alternativa all'uruguagio è Maitland-Niles. Che domenica potrebbe prendergli il posto dal primo minuto, visto che l'ex Peñarol non sta convincendo granché.

Kumbulla, subentrato a inizio ripresa (As Roma via Getty Images)

Meno sbavature per Kumbulla, subentrato nella ripresa a Ibañez, che aveva subito un trauma al ginocchio nel primo tempo, e ha stretto i denti fino all'intervallo: il suo problema verrà valutato nei prossimi giorni, l'albanese può essere confermato. E Pellegrini, che è tornato in campo negli ultimi 20' dopo l'infortunio, ritroverà il posto da titolare. Nel pomeriggio era uscito il comunicato del Giudice Sportivo: una sola giornata per Zaniolo dopo il rosso col Genoa, le rimostranze con il quarto uomo a fine partita non sono state considerate rilevanti e non sono state messe a referto. Mentre il giallo per aver esultato senza maglietta c'è: l'annullamento del gol non l'ha cancellato. E con quello il numero 22 è a quota 8: Mancini, che ne ha presi 9, è entrato di nuovo in diffida. Oggi riposo, domattina la ripresa degli allenamenti.